Si cambia. Si cresce. Si migliora. Forse…

Tag

, , , ,

E’ qualche settimana che sono assente dal blog. Questo, non perchè fossi in vacanza, bensì perchè mi sono trovata a lavorare su un altro fronte. E’ giunta l’ora che questo blog, partito quasi per scherzo, si trasformi. Io mi sono trasformata, la mia più grande passione (quella per l’enogastronomia e il mondo agricolo) è o sta diventando sempre più la mia professione. In questi anni, a partire dal mio periodo universitario, ho sempre cercato di osare. Mi sono laureata, avevo già un lavoro, con un ambito contratto a tempo indeterminato, mi piaceva. Ma proprio questo forse mi stava stretto, come da sempre mi stanno strette le convenzioni e l’immobilismo, quel immobilismo che pian piano logora e accompagna verso l’inettitudine e l’illusione di libertà. Quella libertà tanto auspicata, legata per i più alle certezze. Proprio quelle certezze che rendono invece schiavi. Ebbene sì, ho scelto. Ho osato. Ho rischiato. Sto rischiando, ma poi cosa? Non voglio sicurezza, ma voglio essere felice. Quindi…

Ecco che anche il MIO blog, che ha sempre rispecchiato la mia identità, con me si trasforma e diventa qualcos’altro. Qualcosa di diverso e condiviso. 

logo--180x180-swpesse

Arriva “Una penna per due“, ideato da me e l’amica Stefania Pompele, che tempo fa, senza rendersene conto, mi ha stimolato a scrivere la mia lettera di licenziamento. Sono onorata di condividere questo progetto con lei, con cui, oltre a questo progetto, condivido molto altro ancora, a patire dal coraggio di osare e di mettersi in gioco. Offriremo diverse tipologie di servizi, dalla comunicazione, al giornalismo e al food writing, fino ad arrivare all’analisi sensoriale.

Via, navigate, leggete, condividete, clikkate….questa sarà la mia nuova casa e…laraabrati.com prenderà un’altra direzione.

Grazie a quanti mi hanno seguito, permettendomi di iniziare questo sognato percorso professionale e…di vita.

 

Radicchio e taleggio – Taleggio e radicchio

Tag

, , , , , , , , , ,

E’ arrivato l’inverno e, si sà, le verdure di stagione diminuiscono e la voglia di qualcosa di buono si fa largo. Nel mio frigorifero, non può mancare del Taleggio DOP, che sprigiona odori decisi e dal gusto avvolgente. Originario della val Taleggio,  questo formaggio grasso a pasta cruda viene ormai prodotto in larga parte della Lombardia (come previsto dal disciplinare DOP), la sua crosta viene “lavata” con acqua e sale, per questo assume tonalità di colore che variano dall’arancione al rosaceo carico.

Continua a leggere

La “maratona” e l’Altro Agriturismo

Tag

, , , , , , , , , , , ,

Eccomi a Pontida (Bg), in una soleggiata mattina di metà Novembre. Cosa ci faccio a Pontida???Sì, anche io ho sempre associato questo paese situato in posizione collinare e attraversato dalla trafficatissima Briantea, a qualcosa che sul mio blog non merita nemmeno di essere nominato. Fortunatamente, d’ora in poi, avrò altri punti di riferimento grazie alla mia partecipazione, quasi casuale, alla 3a tappa della “Maratona delle imprenditrici verso Expo 2015” organizzato da Confagricoltura Donna. L’associazione ha deciso di far visita all’Azienda vitivinicola Tosca, affiancata dal recente agriturismo Polisena, detto “L’Altro agriturismo”.

Perchè?

Continua a leggere

Helianthus tuberosus, ci facciamo un bel risotto?

Tag

, , , , , , , , ,

Arriva l’autunno e con lei tutte le verdure tipiche di questa stagione talvolta poco considerata e apprezzata.

Una delle verdure che mi piace molto consumare è il cosiddetto “Topinambur”, il cui nome latino è Helianthus tuberosus. E’ una pianta con un’infiorescenza a capolino di colore giallo, frequente è vederla lungo le rive degli appezzamenti di terra. Con l’arrivo della stagione più fredda, i fiori cadono e sottoterra si sviluppano i tuberi commestibili che hanno un’aroma simile a quella del carciofo, con note anche di fungo. Dal punto di vista nutrizionale mi preme fare notare il suo contenuto di inulina.

Guardate il video…

Continua a leggere

Il formaggio con i buchi – Az. Agr. Cascina Sole

Tag

, , , , , , , ,

L’odore del fieno secco, l’odore del letame misto al profumo dei pascoli all’imbrunire, il rumore della mungitrice, il classico rumore che si può percepire passando nelle vicinanze delle stalle agli orari predisposti alla mungitura, e una grande socialità, quella socialità tipica delle cascine, dove lavorano tutti i membri della famiglia, dove i cani fanno festa e gli anziani passano per un bicchiere di vino rosso e un quartino di formagella. Questo ho percepito al mio arrivo alla Cascina Sole.

Continua a leggere

Convegno: Uso dei pesticidi e salute

Tag

, , ,

Condivido con piacere il comunicato stampa di questo convegno:

Durante la mattinata di sabato 27 ottobre 2012, presso il Monastero di San Pietro in Lamosa di Provaglio d’Iseo, si terrà, a partire dalle 8,30, il convegno dal titolo: USO DEI PESTICIDI E SALUTE: impatto delle pratiche agroindustriali su ambiente e salute (vedi pieghevole allegato). Ad organizzare l’evento sono 25 fra associazioni, comitati e liste civiche della Franciacorta in collaborazione con la prestigiosa Associazione di Medici per l’Ambiente – ISDE. Particolare attenzione verrà riservata al tema della viticoltura e delle conseguenze sull’uomo e sull’ambiente dell’uso di prodotti biociti.

Continua a leggere

Torta al MOSTO COTTO e NOCI – al Vino Bvono

Tag

, , , , , , , ,

Le cantine sono piene, la vendemmia è finita e il mosto è in fermento.

Appunto perchè la fermentazione non è terminata, il mosto ha ancora un residuo zuccherino importante. E’ in uso la sua concentrazione al fine di ottenere preparati da utilizzare per i dolci o addirittura budini da consumare tal quali.

La concentrazione del mosto ne richiede la cottura per ore e ore. In questo caso Roberto Zadra dell’ Enoteca Vino Bvono ha reperito un mosto con un grado zuccherino pari al 18%. Ha aggiunto ancora un 10% di zucchero e l’ha concentrato per 6-7 ore.

Continua a leggere

Rovetta: tra tuberi e cariossidi appuntite

Tag

, , , , , , , ,

Questo blog, è un luogo virtuale dove mi piace condividere alcuni miei appunti. Per questo vorrei scrivere dell’esperienza inaspettata di stamattina a Rovetta, dove mi sono recata per acquistare le patate gialle che utilizzeremo nella cena di “Mestoli e Zappe” del prossimo venerdì 19.

Dopo aver ricevuto il contatto dalla proloco per l’acquisto delle poco conosciute “Patate di Rovetta”, concordo telefonicamente un incontro con la sig.ra Elisa dell’Az. Agr. Angelo Visinoni per questa mattina alle ore 9.

Continua a leggere

Rapanello, ravanello o rafanello?

Tag

, , , , , , ,

Terminologia?

Utilizzare le parole dando peso al loro significato risulta essere un qualcosa che richiede costante allenamento e studio. Le parole sono spesso violate da un utilizzo scorretto che porta a incomprensioni e superficialità. L’imparare ad utilizzare il lessico in maniera corretta, comprensibile e articolata è un percorso che mi affascina e mi interessa molto. Pensiamo solo a quante vengono utilizzate le parole “cosa” o “coso” per identificare un oggetto con un preciso nome…pensato? Ecco il perchè risulta importante anche un allenamento e una pratica quotidiani!

Continua a leggere